Concorsi pubblici per mobilità: il candidato escluso ha diritto ad acquisire gli atti degli altri candidati idonei.

di Carlo Piscitelli

(TAR sede di ROMA, sezione SEZIONE 2,11235/2020)

Nell’ambito dei procedimenti di mobilità il dipendente al quale è stata negato il nullaosta al trasferimento dall’amministrazione di appartenenza è titolare, presso l’amministrazione destinataria, di un interesse qualificato, diretto, concreto ed attuale all’accesso alla documentazione richiesta, limitatamente a quella relativa ai titoli dei candidati risultati idonei nella procedura di mobilità e alla loro valutazione da parte dell’Amministrazione in quanto si tratta di documentazione funzionale ad azionare in giudizio il danno da perdita di chance cagionatole dal mancato rilascio da parte dell’amministrazione di appartenenza del nullaosta al trasferimento, necessario a pena di inammissibilità della domanda di partecipazione. L’amministrazione che ha pubblicato il bando deve quindi consentire l’accesso agli atti, ai sensi della legge n.241/1990, e previo oscuramento dei dati idonei a identificare i soggetti, dei curricula, del punteggio attribuito ai titoli e dei verbali di valutazione dei titoli e dei colloqui relativi ai canditati risultati idonei, al fine di tutelare i propri diritti in sede giudiziaria con azione risarcitoria nei confronti dell’amministrazione di appartenenza per perdita di chance conseguente al diniego di nullaosta illegittimo.

 

(Visited 391 times, 1 visits today)

Potrebbero interessarti anche...