Schermata 2020-08-28 alle 22.49.48

n. 09 del 26 ottobre 2020

[subscriber:firstname | default:subscriber],


Le "notizie giuridiche" di questa settimana sono variegate. Riguardano temi diversi, dall'accesso agli atti "difensivo" alla decisione della Corte Costituzionale sulla illegittimità del contributo di solidarietà richiesto ai "pensionati d'oro", se superiore al triennio.
Di particolare rilievo due sentenze dalla Corte di Cassazione. Una (civile) riguarda la formalizzazione dell'incarico di patrocinio legale; l'altra (penale) di particolare importanza contiene l'affermazione riguarda alla disapplicazione delle disposizioni in materia di proroga delle concessioni demaniali.
Come al solito apro la serie degli articoli con la locandina del "webynight" che terremo lunedì 26 sul tema dei recenti decreti sulla gestione dell'emergenza. E in fondo alla pagina la registrazione del webynight precedente sul "lavoro agile".
Se hai questioni da sottoporre ai relatori potrai farlo direttamente in occasione dell'incontro o anticiparle all'indirizzo redazione@lasettimanagiuridica.it
Grazie per l'attenzione e a presto

Santo Fabiano
WEBYNIGHT 26 OTTOBRE
link per accedere liberamente

Corte Costituzionale. Illegittimo, oltre il triennio, il contributo di solidarietà per le "pensioni d'oro"

Riportiamo di seguito il Comunicato del 22 ottobre, dell'Ufficio stampa della Corte Costituzionale PENSIONI DI ELEVATO IMPORTO: LEGITTIMO IL “RAFFREDDAMENTO” DELLA RIVALUTAZIONE PER UN TRIENNIO, ILLEGITTIMO IL “CONTRIBUTO DI SOLIDARIETÀ” OLTRE IL TRIENNIO La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni di legittimità sollevate dal Tribunale di Milano e dalle sezioni giurisdizionali della Corte dei conti per il Friuli-Venezia Giulia, …

Continua a leggere
Corte Costituzionale. Illegittimo, oltre il triennio, il contributo di solidarietà per le "pensioni d'oro"

Cass. penale. Le disposizioni che prorogano le concessioni demaniali vanno disapplicate perché in contrasto con la normativa europea

Cass. penale. Le disposizioni che prorogano le concessioni demaniali vanno disapplicate perché in contrasto con la normativa europea
(sf) Riporto quasi integralmente la sentenza 29105/2020 della Corte di Cassazione, sezione III penale, poiché argomenta in modo dettagliato una decisione che certamente non passerà inosservata, affrontando un tema caldo per il nostro Paese, quale il rinnovo automatico delle concessioni demaniali. A un concessionario si contesta di aver utilizzato e gestito uno stabilimento balneare su un'area balneare marittima, occupata in assenza …

Continua a leggere

C. Cassazione. L'incarico di patrocinio legale si perfeziona con il contratto, non con la deliberazione di costituzione in giudizio

(sf) Un ente locale, dopo avere deliberato l'affidamento del patrocinio per la difesa in giudizio a favore di un legale, dopo la conclusione della causa con la condanna dello stesso ente, rifiuta la proposta del legale di impugnare a sentenza e respinge la richiesta di pagamento del compenso calcolato nei minimi tabellari, deducendo di aver stanziato in bilancio la minor somma …

Continua a leggere
C. Cassazione. L'incarico di patrocinio legale si perfeziona con il contratto, non con la deliberazione di costituzione in giudizio

ANAC. Nella procedura negoziata con indagine di mercato i requisiti debbono essere posseduti alla data della domanda di partecipazione

ANAC. Nella procedura negoziata con indagine di mercato i requisiti debbono essere posseduti alla data della domanda di partecipazione
Un operatore economico contesta il provvedimento di aggiudicazione adottato, contestando, tra l'altro, che  taluni CEL (certificati esecuzione lavori) sarebbero stati emessi in data successiva al termine previsto dall’avviso di avvio di indagine per la presentazione della manifestazione di interesse con conseguente inutilizzabilità nella procedura. Al riguardo l'ANAC, investita della questione, con la deliberazione 747/2020 afferma che, ove l’amministrazione aggiudicatrice ricorra a …

Continua a leggere

Adunanza plenaria: L'accesso agli atti "difensivo" deve essere consentito anche in pendenza di un processo civile

(sf) Con una sentenza decisamente importante che porrà fine alle contese dottrinali e giurisprudenziali, l'adunanza plenaria del Consiglio di Stato (19/2020) prende in esame l'apparente contrasto tra le disposizioni che disciplinano il cosiddetto "accesso difensivo" (art. 24, comma 7 della legge 241/1990) consentito "comunque" per la difesa dei propri interessi giuridici, e gli articoli 210, 211 e 213 del codice …

Continua a leggere
Adunanza plenaria: L'accesso agli atti "difensivo" deve essere consentito anche in pendenza di un processo civile

Rispondono di danno erariale i dipendenti che non dispongono la notifica degli accertamenti

Rispondono di danno erariale i dipendenti che non dispongono la notifica degli accertamenti
(sf) (Corte dei Conti sezione giurisdizionale Umbra 66/2020) A seguito di una denuncia si rileva che un Comune aveva subito un danno erariale, da mancata entrata di proventi per violazioni al codice della strada di cui al d. lgs. n. 285/1992. Dagli accertamenti conseguenti risulta che nel corso dell’anno 2018, non erano stati compilati numerosi verbali per infrazioni al Codice della Strada, …

Continua a leggere

Il Consiglio di Stato dà ragione ad AGCM per gravi anomalie in una gara CONSIP

(sf) l'Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato ricorre al Consiglio di Stato per sostenere la piena regolarità del proprio provvedimento con il quale  a conclusione del procedimento istruttorio ha ritenuto che alcune società avevano posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza contraria all’art. 101 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE), consistente in una pratica concordata avente la …

Continua a leggere
Il Consiglio di Stato dà ragione ad AGCM per gravi anomalie in una gara CONSIP
IL BILANCIO CONSOLIDATO tutor
L'indirizzo di posta elettronica e il nominativo a cui è inviata questa newsletter è conservato nel rispetto dei principi vigenti in materia di trattamento dei dati personali. Viene utilizzato esclusivamente per le comunicazioni periodiche di aggiornamento giuridico e in nessun caso sarà utilizzato per altre finalità o fornito a soggetti terzi.
Il sistema di posta elettronica che gestisce la trasmissione del dato è MailPoet (www.MailPoet.com), il sito a cui è affidata la gestione dei plugin è realizzato con Wordpress (wordpress.com) e l'hosting del dominio è affidato a Register.it.
Titolare del trattamento dei dati, con esclusione dei servizi informatici di pertinenza dei soggetti prima richiamati, è Santo Fabiano (santofabiano@me.com)
Ogni utente potrà in qualsiasi momento rimuovere i propri dati, immediatamente, utilizzando il link sottostante, senza alcuna richiesta di ulteriori informazioni