Schermata 2020-08-28 alle 22.49.48

n. 07 del 12 ottobre 2020

[subscriber:firstname | default:subscriber],


In questo numero, oltre a un articolo interessante di Roberto Donati, in tema di appalti e la sintesi di una sentenza di Massimo Asaro che pone fine alla controversia sulla consumazione dei pasti domestici, troverai diverse decisioni della Corte dei Conti, alcune della quali, come quelle relative al danno da immagine, di particolare interesse, anche in ragione delle conclusioni che appaiono contrapposte.
In apertura la locandina della conversazione del lunedì sera (webinight) che questa volta avrà come oggetto la transizione digitale
cordialmente

Santo Fabiano

il terzo incontro dei "webinight del lunedì sul tema: la transizione digitale

ecco il link per accedere
Schermata 2020-10-08 alle 16.27.09

Tar Lazio. la disciplina degli appalti "in deroga a ogni disposizione vigente"

(di Roberto Donati*) La famosa “gara dei banchi” ora fa anche giurisprudenza, con il Tar Lazio che, a fronte del ricorso di alcune imprese contro l’avviso di gara, definisce in concreto cosa significa “In deroga a ogni disposizione vigente, nel rispetto della Costituzione, dei principi generali dell’ordinamento giuridico e delle norme dell’Unione europea” . La Sentenza infatti si basa sul …

Continua a leggere
Tar Lazio. la disciplina degli appalti "in deroga a ogni disposizione vigente"

Corte Conti Lombardia: il danno all'immagine equivale al c.d. danno esistenziale

La Procura regionale della Corte dei Conti, sezione della Lombardia, contesta a un dipendente gli illeciti che avrebbero determinato una significativa lesione del prestigio istituzionale, attesa la gravità intrinseca dei fatti e la loro diffusione sia in sede processuale, sia tramite i mass media, con conseguente perfezionamento di un danno erariale all’immagine dell’amministrazione di appartenenza, quantificato nella somma di euro …

Continua a leggere
Corte Conti Lombardia: il danno all'immagine equivale al c.d. danno esistenziale

Corte Conti Toscana. Danno all'immagine solo dopo condanna per delitti contro la PA

Corte Conti Toscana. Danno all'immagine solo dopo condanna per delitti contro la PA
La Corte dei Conti, Sezione giurisdizionale della Toscana, (272/2020) è chiamata a pronunciarsi su di una ipotesi di danno erariale derivante dalla lesione alla immagine della pubblica amministrazione ad opera della condotta tenuta da una dipendente già condannata dalla stessa Sezione per avere, nella sua qualità di Responsabile del Servizio Finanze e Contabilità dolosamente riscosso mandati di pagamento artatamente emessi …

Continua a leggere

Tar Salerno. Illegittimo esprimere il diniego alla SCIA decorsi trenta giorni

I giudici del Tar Salerno (1276/2020) prendono in esame il caso di un proprietario di un immobile titolare del permesso di un costruire, nonché dell’autorizzazione paesaggistica che dopo avere presentato, il 27.11.2019, un progetto di SCIA in variante in data 13.02.2020, riceve la comunicazione di preavviso di diniego, formalizzata in data 14.04.2020. Il ricorso del proprietario è ritenuto manifestamente fondato e, come tale, …

Continua a leggere
Tar Salerno. Illegittimo esprimere il diniego alla SCIA decorsi trenta giorni

Corte dei Conti. Condanna al risarcimento per il dipendente che svolge attività esterne senza autorizzazione

Corte dei Conti. Condanna al risarcimento per il dipendente che svolge attività esterne senza autorizzazione
Una dipendente viene sanzionata con la richiesta di risarcimento per un possibile danno erariale arrecato per aver svolto, senza l’autorizzazione prescritta dall’art.53, co.7, d.lgs. n.165 del 2001, attività retribuita presso terzi. Al riguardo la dipendente aveva già subito due sanzioni disciplinari per tali condotte e, in ottemperanza all’art.53, co.7, d.lgs. n.165, le era stato, senza esito, intimato di versare la …

Continua a leggere

CdS. Ammessa la consumazione dei pasti di preparazione domestica nei locali della refezione

( di Massimo Asaro) Cons. Stato, Sez. VI, sent. 05/10/2020 n. 5839 (link). Sussiste la possibilità per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di essere ammessi a consumare, nel medesimo locale adibito a refettorio per i pasti forniti dalla ditta appaltatrice del servizio di ristorazione collettiva, anche i rispettivi pasti di preparazione domestica, senza divisioni e …

Continua a leggere
CdS. Ammessa la consumazione dei pasti di preparazione domestica nei locali della refezione

Corte di Cassazione. Ai fini dell'IMU l'abitazione "principale" richiede la dimora stabile

Corte di Cassazione. Ai fini dell'IMU l'abitazione "principale" richiede la dimora stabile
(SF) La Commissione tributaria regionale dell'Abruzzo, sez distaccata di Pescara, ha accolto l'appello di un cittadino relativamente a una controversia avente ad oggetto avvisi di accertamento per Imu per l'anno di imposta 2013 ritenendo sussistente il presupposto per fruire dell'aliquota agevolata Imu da abitazione principale giacchè la contribuente aveva la residenza anagrafica all'interno dell'immobile e la residenza anagrafica del coniuge …

Continua a leggere

Corte dei Conti. L'ignoranza sulla normativa di settore e la prassi consolidata possono escludere la punibilità

I giudici della Sezione II giurisdizionale della Corte dei Conti (211/2020) sono chiamati a esprimersi in ordine alla percezione di una "indennità" la cui erogazione non risulta prevista da alcuna norma, in sostituzione della indennità chilometrica, riconosciuta nel contratto collettivo, in relazione al numero di spostamenti realmente effettuati. La Corte rileva che, in via di mera prassi, “verosimilmente maturata a …

Continua a leggere
Corte dei Conti. L'ignoranza sulla normativa di settore e la prassi consolidata possono escludere la punibilità
the oliveri
L'indirizzo di posta elettronica e il nominativo a cui è inviata questa newsletter è conservato nel rispetto dei principi vigenti in materia di trattamento dei dati personali. Viene utilizzato esclusivamente per le comunicazioni periodiche di aggiornamento giuridico e in nessun caso sarà utilizzato per altre finalità o fornito a soggetti terzi.
Il sistema di posta elettronica che gestisce la trasmissione del dato è MailPoet (www.MailPoet.com), il sito a cui è affidata la gestione dei plugin è realizzato con Wordpress (wordpress.com) e l'hosting del dominio è affidato a Register.it.
Titolare del trattamento dei dati, con esclusione dei servizi informatici di pertinenza dei soggetti prima richiamati, è Santo Fabiano (santofabiano@me.com)
Ogni utente potrà in qualsiasi momento rimuovere i propri dati, immediatamente, utilizzando il link sottostante, senza alcuna richiesta di ulteriori informazioni
Cancella l’iscrizione | Gestisci la tua iscrizione